Come mantenere sicuro il mio sito WordPress?

Come mantenere sicuro il mio sito WordPress?

WordPress (WP) è diventato una delle piattaforme di sviluppo web più utilizzate al mondo. Secondo Hosting Facts nel 2018, sono state sviluppate 1,94 milioni di pagine, 22,6 milioni delle quali realizzate in WP e oltre 90.000 subiscono un attacco hacker ogni giorno.

Più traffico di visitatori riceve la tua pagina web, maggiori sono le possibilità che possa subire una visita indesiderata. Uno dei problemi principali nell’avere un WordPress hackerato è la sanzione di Google sul sito web, perché, anche se c’è un investimento di denaro per il posizionamento, l’azienda rimuove il sito dai principali indici di ricerca.

Un altro problema è la perdita di fiducia degli utenti, poiché le visite possono diminuire a causa delle preoccupazioni sull’accesso a una pagina contenente malware, il che fa sprecare tutti gli investimenti nella strategia di marketing.

Nota correlata: perché creare una pagina di destinazione in WordPress?

In questo articolo ti presenteremo 5 semplici e importanti passaggi per rendere il tuo WP più sicuro.

Credenziali complesse: Forzare l’inizio di una sessione è abbastanza comune, quindi uno dei modi più semplici ed efficaci per prevenire possibili attacchi è usare nomi e password complessi, il che rende difficile per gli hacker scoprire facilmente combinazioni e danneggiare la pagina.

Plugin sempre aggiornati: WP è un content manager open source, come la maggior parte dei plugin, molti esperti di web developer possono modificare questo codice e quando non viene aggiornato facilita un possibile attacco da un file obsoleto.

Questo è un passaggio che deve essere fatto spesso, perché quando vengono rilasciate nuove versioni di plugin, oltre a implementare nuove funzionalità, applicano correzioni di bug e sicurezza.

Installa ed esegui scan antimalware: un modo per evitare un attacco è installare componenti aggiuntivi che eseguono la scansione della pagina alla ricerca di possibili malware, bloccando l’accesso e tentando di modificare file sospetti.

Nota correlata: come aumentare la velocità del mio sito web? 

Non installare plugin e temi piratati: Esistono molti plugin e temi gratuiti che possono essere scaricati e installati, ma alcuni offrono funzionalità di base in modo che possano acquistare la versione pro.

Vari siti rendono questi plugin e temi a pagamento disponibili gratuitamente, ma il più delle volte sono infetti, facilitando l’ingresso di malware.

Usa un certificato SSL: quando si utilizza una semplice connessione HTTP, le informazioni raggiungono il server in formato di testo normale, consentendo agli intermediari di accedere facilmente ai dati che i visitatori lasciano sulla tua pagina web. 

Conclusione

È praticamente impossibile proteggersi al 100% da attacchi dannosi, ma con questi semplici passaggi puoi rafforzare il tuo sito web in termini di sicurezza ed evitare che il tuo sito WordPress subisca visite sospette.

Editore: Juliana Santos

Facebook
Twitter
LinkedIn

ContaTTO

Let us tell your
story with data.

Raccontaci, come possiamo aiutarti?

  • Formato data:MM slash GG slash AAAA
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.